Sabato 21 Aprile 2018 - 21:04
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Richiedenti asilo a Fossoli: intervista all'amministratrice del condominio

Richiedenti asilo a Fossoli: intervista all'amministratrice del condominio

Non si placano le polemiche sulla vicenda dell’appartamento di Fossoli di proprietà dell’assessore alla sicurezza Cesare Galantini che ospita sei richiedenti asilo

Lascia un commento | Tempo di lettura 112 secondi Modena - 10 Jan 2018 - 12:18

Non si placano le polemiche sulla vicenda dell’appartamento di Fossoli di proprietà dell’assessore alla sicurezza Cesare Galantini che ospita sei richiedenti asilo. L’immobile si trova in una palazzina in via Martinelli. “Nessuna istituzione ha contattato né me né i condomini per avvisarci dell’arrivo dei richiedenti asilo” ha ribadito l’amministratrice del condominio, Emanuela Gasparini. “Nessuno mi ha informata preventivamente della locazione di questo appartamento ai profughi tramite la Cooperativa Caleidos, e anche gli altri residenti erano all’oscuro di tutto, nemmeno una comunicazione, anche informale: siamo venuti a sapere della cosa - prosegue la Gasparini -  solamente in occasione del trasloco”. Quindi a giochi fatti. L’amministratrice ha poi indetto varie riunioni, alle quali “il signor Galantini non è mai intervenuto, così come nessun rappresentante dell’Amministrazione Comunale”. Presente solo Caleidos. 
Nessuna comunicazione è arrivata da parte delle istituzioni anche “sulla manifestazione di Forza Nuova davanti al palazzo, una manifestazioen autorizzata e di cui l'amministrazione doveva essere a conoscenza".
Ma qual è al momento la situazione nel condominio? "Al momento -riferisce Emanuela Gasparini- i condomini lamentano problemi di ordine pubblico e riferiscono di un continuo via vai di persone”.
L’auspicio dell’amministratrice e dei condomini è che il sindaco di Carpi Alberto Bellelli -che, lo ricordiamo, intervistato da noi nei giorni scorsi aveva sostenuto la legittimità e la correttezza dell’operato di Galantini- rispetti quanto più volte sottolineato in tema di accoglienza: “chiediamo al sindaco di rispettare le linee da lui stesso definite, in particolare progettualità condivise dall'inizio, la presenza h24 di un educatore della cooperativa nell’appartamento e la segnalazione obbligatoria da parte di Caleidos al Comune sull’individuazione degli alloggi”. 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Volley: interrotto il rapporto di collaborazione con il tecnico Stoytchev
19 Apr 2018 - 07:37
A far precipitare la situazione la ribellione della squadra  ...

Ieri sera è stata costituita la PRO MODENA SSD A R.L.
13 Apr 2018 - 15:02
I soci della società sono i signori Romano Sghedoni, Romano Amadei, Carmelo Salerno e Doriano Tosi ed è comunque pre...

Nasce il nuovo Modena FC 1912
05 Apr 2018 - 15:34
Dieci gli imprenditori che faranno parte della cordata: il presidente sarà Gianni Gibellini  ...

Nascita del nuovo Modena: oggi è la giornata cruciale
01 Mar 2018 - 12:53
I 7 imprenditori della cordata seguita dall’avvocato Gianpiero Samorì dovrebbero incontrarsi davanti ad un notaio per...

Si continua a lavorare intensamente per la rinascita del Modena calcio
11 Jan 2018 - 16:11
Alcuni industriali modenesi avrebbero incaricato lo studio legale Samorì di costituire una nuova società entro fine ...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy