Lunedì 19 Febbraio 2018 - 03:01
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Cronaca Accade a Modena in zona Stazione: intimidita da branco di ubriachi si rifugia in auto con la figlia

Accade a Modena in zona Stazione: intimidita da branco di ubriachi si rifugia in auto con la figlia

Pubblichiamo un comunicato ricevuto dal dal Comitato Sicurezza Tempio-stazioone

Lascia un commento | Tempo di lettura 168 secondi Modena - 06 Feb 2018 - 10:32

La misura è colma! In via Bonasi, fra viale Vittorio Emanuele e la Stazione, dall’imbrunire bivaccano gruppi di ubriachi che ostacolano i residenti anche per entrare alle proprie abitazioni.
Una situazione assurda, di continui schiamazzi, di sporcizia diffusa. Una situazione che si risolve senza alterchi solo per la pazienza degli abitanti che accettano di fare lo slalom tra personaggi alticci che urlano a squarciagola. 
Stavolta, invece, una donna ha chiesto alla solita dozzina di ubriaconi di spostarsi per accedere alla porta di casa ed ha anche ingiunto loro di andarsene perché sarebbe vietato stazionare sui marciapiedi a bere alcolici. Il gruppo nemmeno l’ha considerata ed allora lei ha minacciato di chiamare la polizia. 
Apriti cielo! Ne è nata una discussione in cui la donna è stata malamente ingiuriata ed intimidita, tanto da doversi rifugiare con la figlia minorenne nella sua auto. 
Per fortuna gli insulti urlati hanno attirato l’attenzione del marito affacciatosi alla finestra ed il successivo intervento di alcuni artigiani del luogo ha indotto il gruppo ad andarsene con le loro bottiglie. Solo successivamente è giunta anche la Polizia municipale.
Insomma malgrado lo spavento ed il pericolo la situazione non è degenerata.
Possibile che, dopo mille segnalazioni, gruppi di ubriachi possano continuare a sostare per l’intero pomeriggio a bere superalcolici sui marciapiedi di strade centralissime della città? Basti pensare che ieri i soliti beoni occupavano quel marciapiedi da ore senza che nessuno li facesse sloggiare. Eppure la Polizia Municipale conosce da tempo questa situazione ed ha assicurato mille volte il presidio ed il controllo della zona…
E cosa dobbiamo pensare noi cittadini? Dobbiamo adattarci o intervenire? Qualcuno, sottovoce, ci ha anche suggerito si smettere di protestare? E poi? E se qualche residente si spazientisse e facesse rispettare con la forza la sua libertà di entrare nella propria casa? Se qualcuno si stancasse di ripulire marciapiedi dai resti dei festini serali? 
Perché lasciare degenerare la situazione?
Chissà se Comandante della Polizia Municipale, dottor Chiari, replicherà ancora con le statistiche invece che coi fatti?

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Si continua a lavorare intensamente per la rinascita del Modena calcio
11 Jan 2018 - 16:11
Alcuni industriali modenesi avrebbero incaricato lo studio legale Samorì di costituire una nuova società entro fine ...

Pace fatta tra i fratelli Ngapeth e Modena Volley
27 Dec 2017 - 16:08
Lo ha comunicato la società in una nota  ...

Volley: Liu Jo cambia tecnico
05 Dec 2017 - 10:38
Via Gaspari dopo la sconfitta contro Firenze ...

Modena Fc: che cosa sarà del futuro di squadra e società?
07 Nov 2017 - 11:53
Ne abbiamo parlato con Mattia Grassani, avvocato specializzato in diritto sportivo ...

Modena calcio: ora il Comune tenta almeno il salvataggio del settore giovanile
06 Nov 2017 - 10:13
Dopo il quarto ko a tavolino la prima squadra viene radiata dal campionato. Ma cosa riserva il futuro? L'intervista all'As...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy