Sabato 20 Gennaio 2018 - 05:58
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Modena Sport Modena calcio: a rischio la partita di Fano

Modena calcio: a rischio la partita di Fano

Lo sciopero dei giocatori del Modena calcio è sempre più vicino: se gli stipendi non saranno pagati, i canarini con tutta probabilità non scenderanno in campo domenica a Fano. Chiara Tassi ha raggiunto al telefono l’avvocato dell’associazione italiana calciatori, Umberto Calcagno

Lascia un commento | Tempo di lettura 114 secondi Modena - 20 Oct 2017 - 10:27

Il neo presidente del Modena, a dimostrazione del progetto serio –parole sue, riferite in un’intervista sempre a Chiara Tassi- che starebbe dietro il nuovo Modena calcio, aveva assicurato che entro la settimana avrebbe pagato ai giocatori almeno gli stipendi di ottobre e, in anticipo, quello relativo al mese di novembre. “Ovviamente le cose cambierebbero – ha detto l’avv. Umberto Calcagno, dell’associazione italiana calciatori che sta curando gli interessi dei calciatori canarini- qui però siamo ai pagherò e alle promesse! Credo che al di la del pagamento nella giornata di oggi, che dubito interverrà, la settimana prossima sarà poi quella veramente decisiva per capire se la società ha la forza per risanare tutti i debiti o se viceversa si andrà verso una procedura fallimentare”. Il rischio nell’imminente, però, è che con lo sciopero che potrebbe interessare le giornate di domani e domenica, e quindi che coinvolgerebbe, di fatto, anche la partita che i canarini hanno in calendario proprio domenica a Fano, si vada per il Modena verso il terzo ko a tavolino consecutivo, a una sola partita dal fallimento. “C’è anche questa ipotesi –conclude Calcagno- a onor del vero occorre sottolineare che in tutte le precedenti gare nelle quali i calciatori hanno dichiarato lo sciopero la federazione e la lega di competenza hanno rinviato la partita, proprio per capire gli sviluppi dei giorni successivi”. 

Intanto questa mattina al telefono Aldo Taddeo ci ha confermato che il pagamento non avverrà nella giornata di oggi, ci sono tempi tecnici – ha detto Taddeo – i giocatori se vogliono devono dare fiducia. La volontà c’è – ha continuato il presidente gialloblù- ma mancano ancora tutte le garanzie da parte del comune per riavere lo stadio Braglia, condizione imprescindibile per il risanamento del Modena.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemo@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
Sport
Si continua a lavorare intensamente per la rinascita del Modena calcio
11 Jan 2018 - 16:11
Alcuni industriali modenesi avrebbero incaricato lo studio legale Samorì di costituire una nuova società entro fine ...

Pace fatta tra i fratelli Ngapeth e Modena Volley
27 Dec 2017 - 16:08
Lo ha comunicato la società in una nota  ...

Volley: Liu Jo cambia tecnico
05 Dec 2017 - 10:38
Via Gaspari dopo la sconfitta contro Firenze ...

Modena Fc: che cosa sarà del futuro di squadra e società?
07 Nov 2017 - 11:53
Ne abbiamo parlato con Mattia Grassani, avvocato specializzato in diritto sportivo ...

Modena calcio: ora il Comune tenta almeno il salvataggio del settore giovanile
06 Nov 2017 - 10:13
Dopo il quarto ko a tavolino la prima squadra viene radiata dal campionato. Ma cosa riserva il futuro? L'intervista all'As...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza
RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it
www.radiobruno.it
Cookie policy